LA BOTTEGA-SCUOLA DI LATTONERIA DEL MAESTRO ARTIGIANO MAURO OGNIBENI

Maestro Ognibeni, perché ha costituito una Bottega Scuola presso la sua azienda?

Mi sono accreditato con una mia Bottega Scuola perché credo nella formazione e perché in Trentino non c’è una scuola dedicata alla lattoneria. Ho sofferto moltissimo per non aver trovato da noi dei corsi, una letteratura tecnica su questo mestiere e, in generale, materiali formativi per la lattoneria in lingua italiana!

Testo tedesco di lattoneria del 1907

Si trovano solo i manuali delle ditte produttrici. L’unica alternativa percorribile è andare all’estero e ho iniziato così il mio giro in Europa.

Un altro motivo che mi ha spinto ad aprire la Bottega Scuola è il desiderio di realizzare appieno l’approccio metodologico del learning by doing, ovvero l’apprendere facendo, cosa in cui credo molto.

Qual è la sua offerta formativa e quali contenuti tratta?

Lavoriamo a tutto tondo sui temi della lattoneria, ma li decliniamo in base alle caratteristiche dei partecipanti che sono sostanzialmente di tre tipi: tirocinanti, apprendisti e gruppi di operatori e artigiani del settore.

 

I TIROCINANTI

Ho avuto tre esperienze di sei mesi con il tirocinio istituito dall’Agenzia del Lavoro (Tirocinio presso Maestro Artigiano e in tutti e tre i casi sono seguite le assunzioni a tempo indeterminato.

Ad esempio, il caso di un giovane ingegnere già iscritto all’albo che oggi ha l’opportunità di lavorare in un nostro cantiere di ben 35.000 m2 di lattoneria, particolarmente sfidante e insolitamente grande per il settore.

L’obiettivo formativo del suo tirocinio era fargli conoscere il nostro lavoro che è ampiamente sconosciuto all’università e ai progettisti in genere - soprattutto per i suoi aspetti più complessi - a partire dalle caratteristiche e dalle tipologie delle lavorazioni di materiali fino alle problematiche connesse ai fenomeni di dilatazione e alle tipologie dei fissaggi.

Campioni per fissaggi e dilatazione materiale

Avendo la possibilità di trasferire queste nuove conoscenze alla progettazione, l’ingegnere tirocinante può valorizzare tutte le potenzialità della lattoneria, non limitandosi a considerarla – come spesso accade –come un insieme di lavorazioni e materiali per la protezione dall’acqua. Potrà invece apprezzare innumerevoli opportunità e innovazioni sul piano artisticoeffetti estetici eccezionali che possono giocare su colori cangianti o su immagini retroilluminate realizzate tramite dei fori nella lamiera.

Un esempio di questa tecnica per l’immagine di Albert Einstein

 

GLI APPRENDISTI

Partendo normalmente da zero, avviamo l’apprendimento concentrandoci soprattutto su come lavorare la lamiera.

Per affrontare questo tema iniziamo solitamente a costruire degli origami di carta per apprendere lo sviluppo dei volumi, certamente non utilizziamo la lamiera. Questo è importante per rendere “interessante” il lavoro: quando sei capace di farlo con la carta, a mano e con il righello, puoi passare alle macchine e al computer!

Scegliamo di svolgere questo lavoro preparatorio in un’aula apposita per la Bottega Scuola e solo successivamente passiamo in laboratorio.

 

GRUPPI DI ALTRI ARTIGIANI (lattonieri, carpentieri in legno, edili)

In questo caso affrontiamo temi legislativi o tecnici specifici.

Ad esempio, quando è uscita la legge che impone i dispositivi anticaduta dal tetto, era necessario avere una formazione e delle informazioni neutrali, non condizionate dal marketing dei fornitori di prodotti linea vita.

Abbiamo messo a confronto i vari prodotti per capire quale fosse il migliore in base al tipo di lavoro realizzato sulla copertura.

Nella foto viene presentato ad esempio un gancio adatto per un manto di copertura aggraffato: è studiato per fare bene quel lavoro in determinate condizioni.

Altrettanto abbiamo fatto per i camini in relazione alle nuove normative e alla richiesta di specifiche abilitazioni: la Bottega Scuola è servita per formare gli operatori del settore ai fini dell’abilitazione.

 

UN NUOVO TARGET DELLA BOTTEGA SCUOLA: IL PUBBLICO DEGLI APPASSIONATI

Sto raccogliendo ultimamente una richiesta crescente di persone non professioniste, appassionate di lavorazioni artistiche. che vorrebbero fare dei corsi per apprendere l’arte e le tecniche della lavorazione del rame, dell’argento, ecc.

Ho intenzione di organizzare una proposta formativa con il Maestro Artigiano Lattoniere HERMAN LORENZI, particolarmente esperto in produzioni artistiche. Già espongo alcune sue opere presso la mia azienda:

Con questo nuovo target formativo la Bottega Scuola diventa un centro di apprendimento completo, capace di collegare il mondo della progettazione, gli operatori del settore e degli appassionati che appartengono alla comunità sociale del territorio.